Progetto Tortona promuove il “Manifesto della comunicazione non ostile”

In occasione del Consiglio comunale del 28 novembre 2019, il gruppo consiliare Progetto Tortona, attraverso il consigliere comunale Federico Mattirolo, promuove con una mozione l’adozione del Manifesto della comunicazione non ostile.

 

Si tratta di un documento, redatto dall’associazione no-profit Parole O_Stili, nato con l’obiettivo di responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete a scegliere forme di comunicazione non ostile, nella convinzione che l’ostilità in Rete ha conseguenze concrete, gravi e permanenti nella vita delle persone. Il manifesto è già stato promosso in tutta Italia attraverso numerose iniziative in collaborazione con le scuole, le università, le imprese, le associazioni e le istituzioni nazionali e territoriali per diffondere le pratiche virtuose della comunicazione in Rete e per promuovere una consapevolezza diffusa delle responsabilità individuali. Esistono diverse versioni del manifesto, che viene declinato in diversi ambiti: per la politica, per la pubblica amministrazione, per le aziende, per l’infanzia, per lo sport e per la scienza (tutte consultabili sul sito internet paroleostili.it).

 

Sono già numerosi i politici locali e nazionali, appartenenti a tutti i partiti politici, che hanno sottoscritto il manifesto. «Attraverso la mozione chiediamo che anche l’amministrazione comunale aderisca al Manifesto della comunicazione non ostile per la politica e promuova un dibattito incentrato su contenuti e idee orientati al bene comune, attraverso un linguaggio rispettoso e non ostile, impegnandosi in prima persona al fine di evitare che la rete possa diventare una zona franca dove tutto è permesso ed educando invece alla responsabilità la nostra comunità di riferimento» dice Federico Mattirolo «l’obiettivo è poi quello di far sì che il Comune di Tortona diventi promotore presso le Scuole, le aziende, le associazioni sportive della città del Manifesto e dei valori in esso contenuti».